Italienische Kultur - Vergünstigungen für Kultur - und Kunstschaffende sowie junge Künstler (Italienische Kultur)

N sorvisc dl'aministraziun provinziala de Südtirol

Descriziun generala

Dieser Dienst wird von der Abteilung italienische Kultur angeboten. Die nachfolgenden Informationen liegen in italienischer Sprache vor.

All'Ufficio Cultura italiana possono essere annualmente presentate domande di contributo da parte di artisti che intendano realizzare iniziative di pubblico interesse, per promuovere il proprio sviluppo artistico e culturale, nonché domande di sussidio di qualificazione da parte di giovani artisti che intendano migliorare la propria formazione.

Sulla base dei 'Criteri e modalità per l'attribuzione di vantaggi economici ad artisti e artiste da parte della Ripartizione provinciale Cultura italiana' possono essere concessi finanziamenti ad artiste e artisti originari dell’Alto Adige o attivi sul territorio da almeno 2 anni per la realizzazione di un progetto artistico (contributo per progetti artistici) o di un percorso formativo (sussidio di qualificazione).

Per la domanda di contributo per progetto artistico:

1.     curriculum vitae datato e sottoscritto, attestante luogo e data di nascita, percorso formativo, progetti realizzati, diplomi, attestati di riconoscimento, premi, pubblicazioni, recensioni, referenze e quant'altro sia utile al fine di delineare l'attività continuativa e prevalente nel settore artistico e il proprio legame con il territorio;

2.     abstract con sintetica descrizione del progetto arrtistico, finalizzato alla pubblicazione sul sito istituzionale della Provincia;

3.     relazione dettagliata del progetto accompagnata da prove di lavoro, se disponibili;

3.     cronoprogramma delle attività, con precisa indicazione sulla data di inizio e di fine di ciascuna attività, redatto sulla base del modello allegato alla domanda;

4.     preventivo di spesa dettagliato, indicante tutte le voci di spesa individuate;

5.    piano di finanziamento con indicazione delle diverse entrate e della quota sostenuta in proprio, redatto sulla base del modello allegato alla domanda.

 

Per la domanda di contributo integrativo (art. 5 criteri):

1.    relazione che giustifichi in modo esauriente la necessità eccezionale di un ulteriore finanziamento o di una rideterminazione della spesa ammessa o della percentuale di finanziamento;

2.     nuovo preventivo di spesa, indicante tutte le voci di spesa individuate;

3.     nuovo piano di finanziamento redatto sulla base del modello allegato alla domanda;

4.     cronoprogramma aggiornato delle attività redatto sulla base del modello allegato alla domanda.

Per la domanda di sussidio di qualificazione:

1.     curriculum vitae datato e sottoscritto, attestante luogo e data di nascita, percorso formativo, progetti realizzati, diplomi, attestati di riconoscimento, premi, pubblicazioni, recensioni, referenze e quant'altro sia utile al fine di delineare la specificità del percorso artistico e il proprio legame con il territorio;

2.     abstract con sintetica descrizione del progetto arrtistico, finalizzato alla pubblicazione sul sito istituzionale della Provincia;

3.     descrizione dettagliata del progetto formativo;

4.    dichiarazione sostitutiva attestante l'iscrizione o invito della relativa istituzione formativa, da cui si evincano i costi di iscrizione;

5.     cronoprogramma delle attività, con precisa indicazione sulla data di inizio e di fine di ciascuna attività, redatto sulla base del modello allegato alla domanda;

6.     preventivo di spesa dettagliato, indicante tutte le voci di spesa individuate;

7.    piano di finanziamento con indicazione delle diverse entrate e della quota sostenuta in proprio, redatto sulla base del modello allegato alla domanda.

Alla domanda va allegata una marca da bollo da 16,00 €

...sono reperibili nelle FAQ (Frequently Asked Questions/Domande poste frequentemente) elaborate dall'Ufficio Cultura (vedi la sezione 'Modulistica e allegati').

La domanda può essere presentata secondo una delle seguenti modalità:

- invio da una casella di posta elettronica certificata (PEC) alla casella di posta elettronica certificata dell'Ufficio cultura@pec.prov.bz.it, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità. L'invio così effettuato ha valore di raccomandata con ricevuta di ritorno;

- invio via e-mail a ufficio.cultura.italiana@provincia.bz.it dal proprio indirizzo di posta elettronica ordinaria, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità. L’invio così effettuato NON ha lo stesso valore di una raccomandata con avviso di ricevimento e non attesta la ricezione da parte dell'Ufficio ricevente.

- invio tramite posta (preferibilmente raccomandata con ricevuta di ritorno) unitamente a copia fotostatica di un documento di identità, al seguente indirizzo: Provincia autonoma di Bolzano - Alto Adige, Ufficio Cultura, Via del Ronco n. 2,Ÿ 39100 Bolzano;

- consegnata a mano e sottoscritta dal richiedente se maggiorenne, o da chi esercita la responsabilità genitoriale in caso di minore, alla presenza del funzionario incaricato. Preferibilmente SU APPUNTAMENTO

- la domanda può essere consegnata a mano anche da persona diversa dall'interessato unitamente alla fotocopia di un documento di identità del richiedente. Preferibilmente SU APPUNTAMENTO

Qualora le domande vengano inviate tramite posta elettronica, normale o certificata, l'assolvimento dell'imposta di bollo dovrà avvenire inserendo nel modulo di domanda il numero e la data di emissione della marca da bollo, conservando il bollo agli atti per tre anni per eventuali successivi controlli.

Si raccomanda di utilizzare sempre la modulistica predisposta dall'Ufficio disponibile on line sul sito Internet www.provincia.bz.it/cultura alla sezione 'Finanziamenti artisti' poiché non sarà presa in considerazione modulistica che differisca nei contenuti, incompleta o facsimili di anni precedenti.

Informazioni ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali (Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016)

Titolare del trattamento dei dati personali è la Provincia autonoma di Bolzano, presso piazza S. Magnago 4, 39100 Bolzano, e-mail: direzionegenerale@provincia.bz.it
PEC: generaldirektion.direzionegenerale@pec.prov.bz.it

Responsabile della protezione dei dati (RPD) I dati di contatto del RPD della Provincia autonoma di Bolzano sono i seguenti: Provincia autonoma di Bolzano, Ufficio Organizzazione, Piazza S. Magnago 1, 39100 Bolzano; e-mail: rpd@provincia.bz.it PEC: rpd_dsb@pec.prov.bz.it

Finalità del trattamento: I dati forniti saranno trattati da personale autorizzato dell’Amministrazione provinciale anche in forma elettronica, per le finalità istituzionali connesse al procedimento amministrativo relativo all’erogazione di contributi ai sensi della Legge provinciale n.9/2015 e succ. modifiche e integrazioni.

Preposto/a al trattamento dei dati è il Direttore pro tempore della Ripartizione Cultura italiana presso la sede dello stesso.

Il conferimento dei dati è obbligatorio per lo svolgimento dei compiti amministrativi richiesti. In caso di rifiuto di conferimento dei dati richiesti non si potrà dare seguito alle richieste avanzate ed alle istanze inoltrate.

Comunicazione e destinatari dei dati I dati potranno essere comunicati a soggetti che forniscono servizi per la manutenzione e gestione del sistema informatico dell’Amministrazione provinciale e/o del sito Internet istituzionale dell’Ente anche in modalità cloud computing. Il cloud provider Microsoft Italia Srl, fornitore alla Provincia del servizio Office365, si è impegnato in base al contratto in essere a non trasferire dati personali al di fuori dell’Unione Europea e i Paesi dell’Area Economica Europea (Norvegia, Islanda e Liechtenstein).

Ai fini dell’accertamento della regolarità contributiva, requisito per la liquidazione, potrà essere richiesto il DURC agli enti preposti al rilascio del medesimo. I dati potranno essere altresì comunicati all’Agenzia delle Entrate, all’INPS, all’INAIL o ad altri enti previdenziali per gli adempimenti degli ulteriori obblighi di legge nell’ambito dello svolgimento delle proprie funzioni istituzionali e comunque in stretta relazione al procedimento amministrativo avviato.

Diffusione Laddove la diffusione dei dati sia obbligatoria per adempiere a specifici obblighi di pubblicità previsti dall’ordinamento vigente, rimangono salve le garanzie previste da disposizioni di legge a protezione dei dati personali che riguardano l’interessato/l’interessata.

Durata I dati verranno conservati per il periodo necessario ad assolvere agli obblighi di legge vigenti in materia fiscale, contabile, amministrativa.

Processo decisionale automatizzato Il trattamento dei dati non è fondato su un processo decisionale automatizzato.

Diritti dell’interessato In base alla normativa vigente l’interessato/l’interessata ottiene in ogni momento, con richiesta, l’accesso ai propri dati; qualora li ritenga inesatti o incompleti, può richiederne rispettivamente la rettifica e l’integrazione; ricorrendone i presupposti di legge opporsi al loro trattamento, richiederne la cancellazione ovvero la limitazione del trattamento. In tale ultimo caso, esclusa la conservazione, i dati personali, oggetto di limitazione del trattamento, potranno essere trattati solo con il consenso del/della richiedente, per l’esercizio giudiziale di un diritto del Titolare, per la tutela dei diritti di un terzo ovvero per motivi di rilevante interesse pubblico.

La richiesta è disponibile alla seguente pagina web: http://www.provincia.bz.it/it/amministrazione-trasparente/dati-ulteriori.asp

Rimedi In caso di mancata risposta entro il termine di 30 giorni dalla presentazione della richiesta, salvo proroga motivata fino a 60 giorni per ragioni dovute alla complessità o all’elevato numero di richieste, l’interessato/l’interessata può proporre reclamo all’Autorità Garante per la protezione dei dati o inoltrare ricorso all’autorità giurisdizionale.

(Sorvisc actualisá ai: 12/01/2022)

Ënt competënt

Ofize Cultura
"Edificio Plaza", via del Ronco 2, 39100 Balsan
Telefono: 0471 41 12 30
0471 41 12 31
Fax: 0471 41 12 39
E-mail: ufficio.cultura.italiana@provinz.bz.it
PEC: cultura@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provinzia.bz.it/
Cuntat ndrët: Tel: 0471 417840 Email: mohane.volcan@provinzia.bz.it

Orar por la jënt:

Lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00

Giovedì dalle ore 8.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.30

Solo su appuntamento.

Terminns

A partire dal 1° gennaio 2021 e fino al 30 settembre 2021 è possibile presentare domanda di finanziamento ad artiste ed artisti originari dell'Alto Adige o attivi sul territorio da almeno 2 anni, per la realizzazione di un progetto artistico o di un percorso formativo (è comunque possibile presentare la domanda durante tutto l'anno solare).

Qualora la scadenza cada in n giorno festivo o di chiusura degli uffici, questa viene spostata al primo giorno successivo feriale di apertura degli uffici provinciali.

Chi ha ottenuto un'anticipazione, deve rendicontare entro il 31 marzo dell'anno successivo a quello della concessione del contributo, secondo le modalità previste per la rendicontazione del relativo vantaggio economico.

I vantaggi economici sono liquidati, sulla base di quanto dichiarato dal beneficiario nel cronoprogramma, e comunque entro il termine massimo del 30 settembre dell'anno successivo alla conclusione delle attività descritte.