Comunicati dell'Ufficio stampa

Cinematografia: 2,5 milioni per il primo ciclo di finanziamenti 2022

La Giunta provinciale ha approvato lo stanziamento di circa 2,5 milioni di euro per sostenere 13 progetti cinematografici.

Dall'inizio del 2020 IDM Südtirol è responsabile dell'assegnazione dei fondi, stanziati dalla Provincia, volti al sostegno delle produzioni cinematografiche e televisive. Nel primo ciclo di finanziamento (Call 1) del 2022 – con scadenza di presentazione al 25 gennaio – sono pervenute in totale 19 domande di finanziamento per produzioni cinematografiche. Di queste, in occasione delle sedute per il sostegno delle produzioni cinematografiche e televisive di inizio marzo, il comitato indipendente di esperti di IDM ha confermato, in base al valore culturale, contenutistico ed economico delle produzioni, l'idoneità al sostegno a 13 progetti.

Durante la seduta ddel 5 aprile la Giunta provinciale ha messo a disposizione un finanziamento di 2.565.000 euro. I contributi concessi saranno distribuiti su un periodo massimo di tre anni. “I fondi investiti per il settore cinematografico – afferma l'assessore provinciale Philipp Achammer – generano un ritorno doppio. Il sostegno al settore cinematografico è quindi un sostegno all'economia. Si tratta di un valore aggiunto che produce un impatto significativo per la nostra Provincia”. Come spiega l'assessore Achammer, le produzioni cinematografiche in Alto Adige creano numerosi posti di lavoro e, al contempo, sono un'opportunità per le aziende locali che traggono beneficio dalle riprese.

Approvata la relazione annuale 2021 sul fondo per le produzioni

Sempre ieri la Giunta provinciale ha approvato la relazione annuale 2021 sul fondo per le produzioni cinematografiche presentata da IDM Film Commission. “Lo scorso anno l'industria cinematografica è stata duramente colpita dalla pandemia da Coronavirus. Ad aver contribuito – riferisce l'assessore Achammer – è stata anche la necessità di dover cancellare, a breve termine, la seconda Call per il fondo alle produzioni cinematografiche. Nonostante ciò, il bilancio complementare di previsione del 2021 ha confermato i fondi per il terzo ciclo di finanziamenti, un segnale importante per l'intera industria cinematografica”.    

Nei due cicli di finanziamento dello scorso anno, su 29 progetti presentati, sono state finanziate 16 produzioni per un sostegno totale  pari a quasi 2,1 milioni di euro. I giorni di riprese previsti in Alto Adige ammontano a 122 e il valore aggiunto generato, quale ritorno per il territorio, è pari a circa 4,6 milioni di euro corrispondente al 189 per cento. 9 dei 16 progetti finanziati sono made in Alto Adige.


Vai alla versione originale del comunicato per visualizzare eventuali immagini, documenti o video correlati

ASP/mpi/sb