Comunicati dell'Ufficio stampa

Tutela storico-artistica per il fienile della canonica di Tirolo

Il fienile della canonica nel comune di Tirolo tornerà nuovamente sotto il vincolo di tutela storico-artistica. Lo ha deciso oggi la Giunta, su proposta dell’assessora Maria Hochgruber Kuenzer.

Il 10 marzo 1978, con delibera dell'allora Giunta provinciale, Il fienile della canonica, allora di proprietà della Parrocchia di Tirolo, è stato sottoposto a vincolo diretto di tutela storico-artistica insieme alla canonica di cui faceva parte. Nel 2006, tale vincolo era stato rimosso per l’edificio della fattoria, su richiesta dell’allora direttore della Ripartizione Beni culturali. Ora, il fienile nel comune di Tirolo tornerà sotto il vincolo diretto di tutela-storico-artistica. Lo ha deciso oggi (5 aprile) la Giunta, su richiesta dell’assessora allo Sviluppo del territorio, al paesaggio e ai beni culturali, Maria Hochgruber Kuenzer, facendo seguito ad una richiesta del Comune di Tirolo, che dal 2012 è diventato proprietario dell’edificio. “In qualità di assessora  competente, sono molto lieta che un Comune chieda il vincolo diretto di tutela-storico-artistica riconoscendo il valore storico di un edificio” sottolinea l'assessora Hochgruber Kuenzer.

"L'apprezzamento verso gli edifici storici rurali è cambiato profondamente dal 2006 – sottolinea Karin Dalla Torre, direttrice della Soprintendenza provinciale ai beni culturali – Oggi viene riconosciuto il loro valore storico-artistico e viene promossa l'attività scientifica in questo ambito". 

Il fienile (chiamato anche “Pfarr- o Baumannstadel”), insieme al cosiddetto “Baumanngut” della chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista e la zona del cimitero, costituisce un importante insieme di edifici nel centro del paese di Tirolo. Si tratta di un edificio agricolo medievale eccezionalmente grande, che testimonia l'importanza della parrocchia di Tirolo nel Medioevo. Le prime modifiche moderne dell'edificio originale furono cancellate dall'incendio del 1893, che rese necessario un rinnovamento dell’intero interno.  "Si tratta di un edificio agricolo medievale straordinariamente grande che attesta l'importanza ricoperta all'epoca dalla parrocchia di Tirolo" – conclude Dalla Torre.


Vai alla versione originale del comunicato per visualizzare eventuali immagini, documenti o video correlati

ASP/mip/tl