Comunicati dell'Ufficio stampa

Violenza di genere, nuovi percorsi formativi per la popolazione

L’assessore alla cultura italiana Giuliano Vettorato ha incontrato oggi online le agenzie educative in lingua italiana. Nuovi percorsi formativi sul tema della violenza di genere.

L’assessore alla cultura italiana Giuliano Vettorato ha incontrato oggi online (23 febbraio) le agenzie che operano nell’ambito della formazione permanente. Vettorato ha voluto ringraziare le agenzie per il lavoro svolto in questi due anni di pandemia a favore dei cittadini della nostra provincia. “In questo periodo difficile – ha spiegato - le organizzazioni hanno avuto il merito di mantenere un contatto costante con i loro utenti di riferimento, continuando ad offrire occasioni di crescita ed aggiornamento, anche da remoto, garantendo un’offerta varia ed apprezzata". Vettorato ha poi evidenziato l’importanza dell’articolo numero 16 comma 5, inserito, su sua proposta, all’interno della nuova legge provinciale sulla violenza di genere, approvata lo scorso 17 dicembre.

Programmare percorsi specifici contro la violenza

Il passaggio, come noto, prevede che la Provincia possa condizionare l’assegnazione di alcuni contributi alla frequentazione di attività di formazione. “Si tratta di uno dei primi esempi in Italia di norma di legge che prevede che ai contributi pubblici debba corrispondere un impegno concreto dei cittadini rispetto a questo tema. È importante – ha spiegato Vettorato - che le agenzie possano programmare percorsi specifici dedicati agli abitanti del territorio. Sono convinto che usare in modo utile il proprio tempo libero, sfruttando la vasta offerta della formazione permanente, possa essere uno strumento prezioso per affrontare la complessità della società odierna”.


Vai alla versione originale del comunicato per visualizzare eventuali immagini, documenti o video correlati

ASP/tl