Comunicati dell'Ufficio stampa

Calendario dell'Avvento all’insegna delle donne dei beni culturali

È dedicato alle donne nella storia e attive nella tutela del patrimonio culturale il primo Calendario dell’Avvento online della Soprintendenza ai beni culturali “Storie di donne in Avvento”.

Domani (1° dicembre) si potrà aprire virtualmente la prima finestrella del Calendario dell’Avvento che la Soprintendenza ai beni culturali, assieme all’assessora provinciale competente, Maria Hochgruber Kuenzer, dedicano a tutti i cittadini e le cittadine per il periodo dell’Avvento. Un periodo dell’anno, questo, che porta a riflettere. In questo caso, come indica il nome del calendario, “Storie di donne in Avvento”, l’obiettivo è quello di far riflettere giorno dopo giorno, fino a Natale, sul ruolo delle donne nella tutela dei beni culturali in qualità di archiviste, archeologhe, storiche dell’arte in Alto Adige e di seguire un percorso alla ricerca di tracce di figure femminili nei documenti storici e nel patrimonio culturale in territorio altoatesino.

Per questo speciale calendario dell’Avvento le funzionarie della Soprintendenza ai beni culturali hanno operato una piccola selezione che nel periodo prenatalizio offre alle persone interessate la possibilità di uno scorcio nel “tesoro” dei beni culturali altoatesini.

“Hestia, la dea greca del focolare, protettrice della casa, al giorno d’oggi potrebbe essere vista come la protettrice del settore tutela beni culturali. Molto spesso le donne dispongono di una particolare sensibilità nel proteggere e tutelare, qualità che per la tutela beni culturali in Alto Adige rappresentano buoni presupposti per il futuro”, fa presente l’assessora Maria Hochgruber Kuenzer.

”Finora in Alto Adige non è ancora stato posto sotto tutela alcun edificio progettato da un’architetta. La piccola selezione mirata per il calendario dell‘Avvento tra il nostro ricco patrimonio culturale ci dimostra che si tratta di sviluppare la imprescindibile consapevolezza per il ruolo delle donne anche in questo contesto”, afferma la soprintendente ai beni culturali, Karin Dalla Torre.

Il primo Calendario dell’Avvento della Soprintendenza ai beni culturali “Storie di donne in Avvento” è disponibile online. È un progetto nato in collaborazione con l’Agenzia provinciale per la stampa e la comunicazione.


Vai alla versione originale del comunicato per visualizzare eventuali immagini, documenti o video correlati

ASP/sa