Comunicati dell'Ufficio stampa

Da 75 anni rappresentanti degli altoatesini in Austria

Il presidente Arno Kompatscher e l'assessora provinciale Waltraud Deeg saranno domenica a Innsbruck per partecipare alle celebrazioni per i 75 anni dell'Associazione degli altoatesini in Austria.

L'Associazione degli altoatesini in Austria festeggia il suo 75° anniversario. Alla cerimonia di domenica 19 settembre a Innsbruck prenderanno parte anche il presidente Arno Kompatscher, l'assessora provinciale Waltraud Deeg e l'ex consigliera provinciale Martha Stocker, che porteranno i saluti e i ringraziamenti dell'Alto Adige. La giornata inizierà con un ricevimento in piazza Alois Lugger e proseguirà con la funzione domenicale nella chiesa di San Pio. "Sarà una festa gioiosa durante la quale molte persone indosseranno abiti e costumi tradizionali" - sottolinea Helmuth Angermann, presidente dell'Associazione generale degli altoatesini in Austria.

In preparazione della cerimonia, Angermann, Gerhard Thomann, presidente dell'Associazione degli altoatesini in Tirolo, e Walter Reinmüller, alfiere dell'Associazione degli altoatesini a Innsbruck , hanno discusso a Bolzano il programma dei festeggiamenti con il presidente Arno Kompatscher. La cerimonia nella capitale del Tirolo ricorderà il 6 ottobre 1946, data in cui fu fondata l'Associazione generale dei sudtirolesi in Austria, per sua stessa definizione "una voce forte per gli interessi del popolo che la politica mondiale aveva dimenticato". Il Gesamtverband univa gli uffici di supporto nelle singole province federali che rappresentavano gli interessi degli optanti in Austria e che erano uniti in associazioni provinciali. In questo modo, è stato fornito un aiuto prezioso ai sudtirolesi emigrati oltre il confine del Brennero. 

"In occasione dell'imminente celebrazione - sottolinea il presidente Kompatscher - vorremmo esprimere un ringraziamento particolare a tutti coloro che per decenni hanno lavorato con impegno e dedizione nelle associazioni di altoatesini, nelle associazioni regionali e in quella dei sudtirolesi in Austria, il cui impegno ha permesso a tante persone di custodire un pezzo della loro terra nel cuore".


Vai alla versione originale del comunicato per visualizzare eventuali immagini, documenti o video correlati

ASP/red/tl