Comunicati stampa

Alfreider soddisfatto per i fondi europei per le tratte di accesso BBT

5,4 miliardi verranno investiti, nell’ambito del programma TEN-T, in primis in progetti ferroviari. “Una parte potrà essere utilizzata per le tratte di accesso tra Verona e Fortezza”, dice Alfreider

Il Tunnel di base del Brennero (BBT) è uno dei 135 progetti per i quali saranno messi a disposizione 5,4 miliardi di euro attraverso il primo bando di gara del programma UE per la rete trans-europea di trasporto TEN-T. L'80% dei fondi messi a disposizione sarà destinato alle infrastrutture ferroviarie e di navigazione interna, ha annunciato oggi (29 giugno) Alina Valen, commissario europeo per i Trasporti, in occasione dell'evento Connecting Europe Days, svoltosi a Lione.

“I fondi stanziati per il BBT verranno utilizzati soprattutto per la costruzione delle tratte d'accesso tra Veona e Fortezza", afferma soddisfatto Daniel Alfreider, assessore provinciale alla Mobilità. "Come Provincia abbiamo sempre sostenuto la necessità di maggiori finanziamenti per la ferrovia, soprattutto per il corridoio del Brennero. Con il crescente carico di traffico sulla linea del Brennero, solo la rotaia può contribuire ad alleggerire il carico a lungo termine", afferma l’assessore. Secondo Alfreider il completamento del BBT e delle tratte di accesso aprirà opportunità completamente nuove per la circolazione di persone e merci. Allo stesso tempo, la qualità della vita nelle comunità confinanti migliorerà in modo significativo. Il prossimo passo è creare un'offerta attraente, in modo che la ferrovia possa diventare una vera alternativa per il trasporto di merci e persone", ha concluso l’assessore provinciale Alfreider.


Vai alla versione originale del comunicato per visualizzare eventuali immagini, documenti o video correlati

ASP/san/mdg