Comunicati stampa

Simone nuovo direttore della Ripartizione Infrastrutture

Oggi (28 giugno) la Giunta provinciale ha approvato la nomina quale direttore della Ripartizione Infrastrutture di Umberto Simone, che ha recentemente superato con successo la procedura di selezione.

La Ripartizione provinciale infrastrutture si occupa del miglioramento e della manutenzione della rete stradale dell’Alto Adige, con 2.826 chilometri di strade, 206 tunnel e 1.662 ponti, così come della progettazione e della realizzazione di tutte le nuove costruzioni. Con il bolzanino Umberto Simone la Ripartizione, forte di quattro Uffici strade e del Servizio ponti, ha un nuovo direttore.

La nomina di Simone a direttore della Ripartizione provinciale infrastrutture è stata approvata oggi (28 giugno) dalla Giunta provinciale. Simone ha superato da poco, con successo, la relativa procedura di selezione. “Umberto Simone porta competenza ed esperienza: ha competenza dirigenziale nel settore delle infrastrutture e conosce bene la materia”, dice soddisfatto l’assessore provinciale competenze, Daniel Alfreider. Con Simone la Ripartizione avrà un direttore qualificato e capace di lavorare strategicamente, che punta sul lavoro di squadra, ha aggiunto l’assessore. “Specializzazione, organizzazione efficiente, una buona formazione personale e capacità di gestire i collaboratori sono doti irrinunciabili, per questo compito”, ha concluso Alfreider.

Gli obiettivi: sicurezza, sviluppo e qualità della vita

Solo per la manutenzione delle infrastrutture stradali, la stabilizzazione dei ponti, la protezione delle strade dalle frane e dagli altri eventi la Ripartizione infrastrutture amministra 40 milioni all’anno. A questi vanno aggiunti i progetti per nuove infrastrutture come, ad esempio, le circonvallazioni o le rotatorie, con circa 50/60 milioni di euro. “Il nostro compito è utilizzare i fondi messi a disposizione per le Olimpiadi invernali del 2026 e dal bilancio provinciale, in modo tale che una rete stradale sicura ed efficiente sia disponibile anche per nuove forme di mobilità e per il trasporto pubblico. Ancora, il nostro obiettivo è anche realizzare progetti che creino qualità della vita a lungo termine", afferma Simone. Soprattutto sotto la spinta inflazionistica, è una grande sfida utilizzare i fondi pubblici in modo mirato e tenere conto della situazione delle imprese, afferma il nuovo direttore della Ripartizione Infrastrutture. Alfreider è convinto che, proprio per raggiungere questo equilibrio, sia necessaria la collaborazione con i Comuni, ma anche con i Ministeri a Roma. Nei prossimi anni dovranno essere realizzati e avviati alcuni grandi e non facili progetti, afferma l'assessore provinciale, citando quali esempi le circonvallazioni di Castelbello, Merano, Bronzolo, Perca e Chienes, nonché il Centro di mobilità di Bolzano.

Simone è al servizio della Provincia da 23 anni

Simone ha studiato ingegneria civile e ha già maturato esperienza come libero professionista nel campo dell'ingegneria civile dal 1995. È al servizio della Provincia dal 1999. Dal 2004 è stato vicedirettore dell'ufficio. Nel 2009 ha creato e coordinato il Servizio ponti della Provincia, che utilizza un concetto innovativo per garantire il monitoraggio costante dei ponti. Nel 2016 Simone è diventato direttore dell'Ufficio Strade Nord-Ovest. Dal 2019 Simone era anche vicedirettore della Ripartizione Infrastrutture.


Vai alla versione originale del comunicato per visualizzare eventuali immagini, documenti o video correlati

ASP/san/mdg