Comunicati stampa

Lingue e cultura, al via la campagna social “Giri di Parole”

Viene lanciato oggi il trailer di “Giri di parole”, la campagna social che racconta i progetti locali del 2021 sul tema “bilinguismo, lingue straniere e cultura” e lancia il bando per l’anno in corso.

"Giri di parole" è il bando annuale promosso dalla Ripartizione Cultura italiana Ufficio Bilinguismo e lingue straniere. Un racconto per immagini sui progetti che aiutano a imparare le lingue straniere. Attraverso questo bando, nel 2021 sono stati finanziati 19 progetti delle associazioni e agenzie del territorio per promuovere la conoscenza informale delle lingue grazie a percorsi culturali. “Conoscere le lingue straniere è un valore aggiunto - afferma l’assessore alla cultura italiana, Giuliano Vettorato - uno strumento indispensabile per la realizzazione di sé, sia a livello personale che professionale. Apre nuovi orizzonti e permette un contatto più diretto con altri punti di vista. La sfida di lavorare con progetti culturali è una strategia eccezionale per la promozione linguistica e quindi ringrazio tutti gli enti che hanno lavorato e lavoreranno in questo senso”

Il progetto

Nei prossimi mesi verranno proposti assieme i progetti realizzati lo scorso anno con videopillole che raccontano il lavoro dalle agenzie linguistiche del territorio, insieme alle associazioni e organizzazioni culturali. Nell’arco del 2021 l’Ufficio bilinguismo e lingue straniere ha promosso 19 percorsi legati da una sfida comune: realizzare dei progetti culturali che avvicinassero in maniera informale tutti i cittadini dell’Alto Adige alle lingue e, in particolare, al loro apprendimento. I video che verranno pubblicati, con cadenza settimanale sulle pagine istituzionali della Ripartizione cultura italiana, vogliono raccontare questo spazio di progetti, ognuno unico nella sua particolarità. Alcuni progetti sono stati dedicati a bambini in età prescolare, altri agli adolescenti e adulti,  fino ad arrivare alla terza età. Altra particolarità dei progetti legati a “Giri di Parole” è stata la loro estensione territoriale: da Merano al Brennero sono stati realizzati percorsi culturali di promozione linguistica esplorando mondi altrettanto lontani. Oltre alle lingue europee come inglese e francese, il bando “Giri di Parole” è riuscito a portare in Alto Adige anche lingue come il russo e il giapponese. L’esperienza di “Giri di Parole” continua nel 2022 con la possibilità di presentare domanda di contributo per progetti entro i termini del 31 marzo e del 31 luglio di quest’anno. 


Vai alla versione originale del comunicato per visualizzare eventuali immagini, documenti o video correlati

ASP/tl