Comunicati stampa

Integrazione: 12 cittadini extracomunitari superano i test di lingua

La conoscenza dell'italiano o del tedesco è un criterio di ammissione per ricevere gli assegni familiari e per i figli della Provincia. I primi test sono stati effettuati con successo.

Dodici donne e uomini originari di otto diversi Paesi hanno recentemente dimostrato le proprie competenze linguistiche in modo da poter continuare a ricevere assegni familiari o per i figli erogati dalla Provincia. Tutti i candidati hanno superato l'esame. In alcuni casi, hanno mostrato una competenza linguistica ben al di sopra del livello richiesto A2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue. La prova orale in una delle lingue della provincia si è svolta presso l'Ufficio per gli esami di bi- e trilinguismo.  La prova orale di lingua è stata appositamente istituita in collaborazione con l'Ufficio di coordinamento per l'integrazione ed è valida solo come prova delle competenze linguistiche per i servizi integrativi erogati dalla Provincia. Le prossime date degli esami sono previste per gennaio 2022.

L’assessore provinciale competente per l'integrazione, Philipp Achammer, sottolinea "Poter comunicare verbalmente in una delle due lingue è un prerequisito fondamentale per i nuovi concittadini per integrarsi bene nella società del Paese ospitante».

La direttrice dell'ufficio eduzione permanente e dell'ufficio di coordinamento per l'integrazione, Anika Michelon, conferma: "Il feedback dell'Ufficio per il bi- e trilinguismo è stato molto positivo dopo questo primo giorno d’esame. La maggior parte dei partecipanti ha conoscenze linguistiche che vanno al di là del livello base in una delle due lingue parlate in provincia."

Dall'autunno 2022, secondo la delibera della Giunta provinciale del 30 dicembre 2019, n. 1182, tutte le persone provenienti da Paesi extra UE devono essere in grado di dimostrare di saper parlare italiano o tedesco almeno al livello A2 del quadro di riferimento per le lingue se presentano richiesta dei contributi integrativi erogati dalla Provincia. Chi non possiede le competenze linguistiche necessarie può comunque usufruire dei servizi, ma deve iscriversi ad un corso di lingua. Questi possono essere frequentati gratuitamente dai cittadini non comunitari fino al livello A2.

Informazioni sono disponibili presso l'Ufficio di coordinamento per l'integrazione al numero 0471 413390 o alla mail: koordinierung-integration@provinz.bz.it.


Vai alla versione originale del comunicato per visualizzare eventuali immagini, documenti o video correlati

ASP/red/jw/fg