Comunicati dell'Ufficio stampa

La Scuola italiana lancia l'iniziativa "Insieme ce la faremo"

Iniziativa della Scuola italiana: raccontare con disegni, fumetti, brani, pensieri o poesie questo momento storico. I contributi più significativi saranno pubblicati. Vettorato: "No alle fake news".

Uno dei tanti disegni di speranza di questi giorni difficili. (Foto: ASP)

In queste giornate di emergenza per il Covid-19, i social network sono inondati da immagini, disegni e pensieri, soprattutto di bambini e ragazzi, dedicati alla situazione particolare che stiamo vivendo. Gli hashtag #andratuttobene o #insiemecelafaremo sono diventati familiari a tutti noi e i colori di questi disegni, come la profondità delle riflessioni che i più giovani ci propongono, stanno alleggerendo il peso di queste giornate. Per questo la scuola in lingua italiana della Provincia di Bolzano ha lanciato l'iniziativa "Insieme ce la faremo". "La scuola italiana sta lavorando sodo per superare il blocco delle lezioni con le nuove tecnologie – spiega l'assessore Giuliano Vettorato – dirigenti, docenti e ragazzi stanno affrontando questa emergenza con grande responsabilità. Attraverso un disegno possiamo strappare un sorriso in un momento difficile".

Il Sovrintendente Vincenzo Gullotta, fautore di questa iniziativa, sottolinea: "Mi piacerebbe che i vostri pensieri, le vostre emozioni potessero raggiungere il maggior numero possibile di persone, soprattutto ragazzi della vostra età, per farvi sentire ancora più vicini". Saranno accettati e pubblicati fumetti, disegni, brevi brani/pensieri/poesie (max. 200 parole). Dovranno essere inviati all'indirizzo di posta elettronica: scuola.italiana@provincia.bz.it, completi del nome e cognome e scuola di appartenenza (verrà poi pubblicato solo il nome e la scuola di appartenenza)". I contributi più significativi ed originali verranno pubblicati sul sito ufficiale della scuola italiana della provincia di Bolzano e sui diversi canali social della Scuola italiana (Facebook, Instagram, Twitter).

Vettorato contro le fake news

L'assessore Vettorato coglie l'occasione per mettere in guardia dalle fake news che circolano sul web riguardo al mondo della scuola: "Sui social network – spiega - c'è il rischio che si manifesti un fenomeno di disinformazione o di cattiva informazione e mi riferisco soprattutto alle notizie che circolano sull'eventuale riapertura delle scuole o gli esami di eaturità. E' necessario che soprattutto i genitori facciano riferimento solamente ai siti istituzionali www.provincia.bz.it oppure www.miur.gov.it/scuola. Al momento non ci sono novità, attendiamo riscontri dal Governo".

ASP/tl

Galleria fotografica