Attualità

Biblioteca Claudia Augusta, nominato il nuovo comitato scientifico

La Giunta provinciale ha nominato i cinque membri che cureranno l’attività tecnico-scientifica della Biblioteca provinciale italiana Claudia Augusta. Vettorato: "Comitato, importanza fondamentale".

La sede della biblioteca Claudia Augusta in città (foto ASP)

La giunta provinciale ha nominato i cinque membri che nei prossimi quattro anni cureranno l’attività tecnico-scientifica della Biblioteca provinciale italiana Claudia Augusta. Il comitato scientifico è composto da esperti a livello locale e nazionale in materia di cultura, letteratura, storia, biblioteconomia e catalogazione, appartenenti al gruppo linguistico italiano, nominati dalla Giunta provinciale, su proposta dell’assessore provinciale alla Cultura italiana. "Il comitato è un organismo fondamentale per elaborare proposte e fare rete nel circuito delle biblioteche locali - sottolinea l’assessore provinciale alla cultura Giuliano Vettorato - scambiare esperienze e iniziative, con l’organo che svolge analoghe attività per il gruppo linguistico tedesco e ladino". Due le conferme rispetto all’ultimo mandato: si tratta di Mirjam Scarabó, presidente nazionale dell’Associazione italiana biblioteche, e Andrea Bonoldi, docente universitario di storia dell’economia all’Università di Trento. I nomi nuovi sono quelli di Mauro Valer, Ispettore scolastico della Provincia, Alessandra Spada, storica, e Rodolfo Taiani, ricercatore e storico presso la Fondazione Museo storico del Trentino.  Il nuovo comitato si riunirà nei primi mesi del 2020 e nel corso della prima seduta eleggerà il suo nuovo presidente.

tl

Galleria fotografica