News

Bus elettrici, nuova stazione di ricarica a Bolzano

Installata alla stazione delle autocorriere di Bolzano una nuova colonnina di ricarica veloce per i bus elettrici. Durante la fase di test sopralluogo di Alfreider e dei verticid di SASA.

Alfreider, Morandi e Piffer a fianco della nuova stazione di ricarica per bus elettrici (Foto: ASP/Roman Clara)

E' stata installata nei giorni scorsi presso la stazione delle autocorriere di Bolzano, e attualmente è nella fase di test, la nuova colonnina di ricarica veloce per i bus elettrici. Accompagnato dal presidente di SASA, Francesco Morandi, e dalld direttrice Petra Piffer, l'assessore alla mobilità Daniel Alfreider ha visitato la struttura, ribadendo che "si tratta di un ulteriore passo in avanti per quanto riguarda l'utilizzo di mezzi moderni, silenzioni e a bassa emissione in grado di offrire un contributo concreto alla tutela dell'ambiente".

Stazione di ricarica in un punto strategico

L'assessore provinciale ha anche sottolineato che "si tratta della prima stazione di ricarica del genere in Italia", mentre la direttrice di SASA, Petra Piffer ha precisato che "il posizionamento in un punto strategico della città consentirà di ricaricare i bus elettrici in maniera rapida e veloce rendendo più efficiente il servizio di trasporto pubblico urbano". La capacità di carica della stazione è pari a 300 Kilowatt (kW), l'investimento per l'acquisto è stato di 150.000 euro.

Bus elettrici per SASA

La fase di test terminerà a breve e con il mese di marzo la colonnina potrà essere utilizzata in maniera regolare. Per quanto riguarda la mobilità elettrica, SASA può attualmente contare su 5 mezzi alimentati ad energia e a breve verranno avviate le procedure per l'acquisto di altri 8 bus elettrici.

san/mb

Galleria fotografica