News

Relazione agraria e forestale 2018 adesso anche online

L’assessore Arnold Schuler ha presentato Relazione agraria e forestale 2018 unitamente al direttore della Ripartizione foreste, Mario Broll, al direttore del Centro di sperimentazione di Laimburg, Michael Oberhuber, al direttore dell’Agenzia demanio provinciale, Albert Wurzer, ed al direttore della formazione professionale Gustav Tschenett.

Uno dei temi che nei prossimi anni saranno al centro della discussione sarà l’affermazione dell’Alto Adige in qualità di territorio caratterizzato dalla biodiversità. Le varie Ripartizioni che compongono il Dipartimento dell’assessore Schuler sono già state coinvolte nello sviluppo di progetti che vanno in questa direzione. Un altro argomento sul quale sarà necessario agire, secondo l’assessore Schuler, è quello del cambiamento climatico. A questo proposito è in fase di realizzazione il progetto pilota “Indice di siccità” nel quale sono coinvolti il Centro di Laimburg, l’Eurac research e l’Istituto scientifico Edmund Mach di S. Michele all’Adige. La Relazione agraria e forestale 2018 illustra in maniera dettagliata la biodiversità già oggi esistente in Alto Adige e fornisce dati interessanti come, ad esempio, il numero dei capi di bestiame che trascorrono l’estate negli alpeggi (86.924 unità) ed i 15.442 chilometri di sentieri presenti in Alto Adige.

La Relazione agraria e forestale 2018 può essere consultata nel sito della Ripartizione agricoltura.

PM